RIBERA

LA VILLA COMUNALE

FOTO e RICERCHE STORICHE

a cura di Nicola Giuseppe Ciliberto

 

 

Era stato il Sindaco che aveva permesso nel 1911

di realizzare la Villa Comunale di Ribera

 

IL Dott. VELLA GAETANO

(N. 1877 - M. 1969)

 

 

E' stato in carica

dal 1910 all' 11/01/1920. (Riconfermato Sindaco con delibera del Consiglio n. 25 del 127 8/1914).

Era nato ad Agrigento il 1° marzo 1877 da don Giovanni e donna Beatrice Marianna Parlapiano. Si laurea in medicina e si sposa a Sciacca il 27 marzo 1915 con Vita Imbornone figlia di don Giuseppe e di donna Giovanna Turano da Sciacca.

Nel 1911, grazie al suo interessamento viene impiantata

la Villa Comunale.

Durante il ventennio fascista dal 1922 ai primi anni del 1950 questo grande polmone verde, o meglio, questo bellissimo e ampio giardino, con parecchie piante rare e fiori profumatissimi, era stato denominato Villa della Vittoria, ma successivamente dopo la caduta del regime, si è tornati alla originaria denominazione di Villa Comunale di Ribera, la più estesa dell'intera Provincia di Agrigento e sicuramente una tra le più belle e ricche di flora dell'intera Sicilia.

Parte volontario per la prima guerra mondiale, col grado di Tenente medico e durante la sua assenza viene sostituito,

come Sindaco, da Pietro Ciccarello.

Gaetano Vella muore a Ribera alla veneranda età

di 92 anni 1' 8 gennaio del 1969.

 

 

La Nuova Planimetria generale della Villa di Ribera.

E' posta sulla sinistra a pochi metri dall'ingresso principale di Corso Umberto.

 

 

 

Il Vialone principale della Villa visto dall'ingresso

 

La colonna marmorea con il busto bronzeo dello statista di Ribera

FRANCESCO CRISPI

 

 

 

 

 

 

Ribera (1925/1950 ca.)

Quando si chiamava "Villa della Vittoria

 

Un angolo della Villa che una verde siepe che

riproduce lo stemma di Ribera (Foto Alfredo Manzella)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La vasca denominata "Dei papiri"

 

Bambini visitano lo Zoo di animali domestici che

alcuni anni fa era stato istituito dedicandolo a Nicola Mulè

ex Consigliere Comunale morto in giovane età

 

 

Parte del Vialone Centrale con a sinistra

la gradinata che dà accesso alla casa del custode.

 

Il "Viale degli innamorati"

 

 

Scala di accesso alla casa del custode

 

 

Giochi per i bambini

 

 

 

 

La colonna marmorea con il busto in bronzo

dello statista di Ribera FRANCESCO CRISPI

 

 

 

 

 

 

La vasca "dei cigni"

 

Un bellissimo viale ombroso, comunemente chiamato:

Il "Viale degli Innamorati"

 

Il MUSEO ETNOANTROPOLOGICO

Struttura "architettonica" realizzata davanti al fabbricato

dove sono depositati numerosi oggetti della civiltà contadina riberese.

In atto e da diversi anni purtroppo il Museo è chiuso.

 

 

 

 

 

Un recinto in legno che fa parte dello

Zoo di animali domestici

 

La parte finale a Nord dove è presente una

vasca circolare e recentemente è stata realizzata

una struttura in ferro con circa duecento posti a sedere

chiamato impropriamente "Anfiteatro"

La scalinata cha dà l'accesso ad un ampio piano rialzato

dove c'è anche la casa del custode.

 

 

 

 

Riflessi sull'acqua della Vasca circolare con vista sul novello "Anfiteatro"

e sfondo panoramico sulla città di Caltabellotta.

 

 

Nota: Tutte le foto a colori sono state riprese dal gestore di questo sito

Nicola Giuseppe Ciliberto

 

 

 

 

 

HOME PAGE