RIBERA

IERI   e   OGGI

Galleria di foto

<< Collezione personale di Giuseppe Nicola Ciliberto >>

Le foto molto recenti sono state riprese direttamente dall'autore della Mostra, mentre

altre foto d'epoca sono tratte da vari libri di autori locali tra i quali:

LA STRINA e TRADIZIONI POPOLARI - Ribera ieri, Ribera oggi di G.N.Ciliberto

o da vari libri e ricerche effettuate a cura di Enzo Minio, Raimondo Lentini, Mimmo Macaluso, ecc.

Alcune foto sono state inviate o fornite direttamente da visitatori del sito www.cilibertoribera.it

come l'Arch. Stefano Palermo, Nella Miliano Campanella, Filippo Patanè, ed altri.

A tutti va il mio ringraziamento per avere contribuito

a salvare un prezioso patrimonio di immagini che fanno la storia della nostra RIBERA.

 

 

Le foto seguenti sono tratte dal libro

"TRADIZIONI POPOLARI  -  Ribera ieri, Ribera oggi"

(di Giuseppe Nicola Ciliberto  - Edito nel 2000)

 

Tutte le foto (vecchie e nuove)  sono state riprese dallo stesso punto di osservazione

 

  Almeno mezzo secolo separa queste due immagini del panorama di Ribera

 

Il Corso Umberto 1°, all'ingresso del paese,  per chi proviene da Calamonaci,

mostra una differenza sostanziale tra le abitazioni di ieri e quelle di oggi.

 

La Via Guglielmo Marconi, un tempo detta Via Mercato, all'incrocio con il Corso F.Crispi,

offre due suggestive immagini, lontane tra di loro di circa 70 anni.

 

Piazza Duomo, nella vecchia immagine, fa vedere il monumento ai caduti, oggi scomparso.

Nella nuova, si nota la Chiesa Madre dopo i lavori di restauro, riaperta, dopo una chiusura al

culto di 30 anni,  a causa dei danni subiti a causa del terremoto del 1968.

 

Questa è una tra le più antiche foto di Ribera, datata 1903. Siamo in Via G.Marconi

e vi si possono cogliere i mutamenti urbanistici, attorno alla Chiesa di San Pellegrino.

 

Il centro storico di Ribera, in due foto lontane tra loro di almeno 50 anni, dove si contrappongono,

la tranquillità urbana di ieri e la caotica invasione veicolare di oggi.

Il Palazzo Comunale di Ribera, ristrutturato nel 1996, non si differenzia molto, a parte

il traffico, dall'immagine quasi eterea scattata negli anni '50.

 

Il Corso Umberto 1°, un pò sopra la Villa Comunale, tra la pavimentazione in pietra lavica,

messa in opera negli anni '50,  e l'odierna bitumatura della parte più a nord dell'arteria cittadina,

che, essendo in ripida salita, viene comunemente detta "la muntata di lu bivaiu".

 

Il passaggio a livello dell'ex stazione ferroviaria, chiusa definitivamente al transito nel 1985,

oggi del tutto scomparso, nel nuovo tessuto urbano della cittadina di Ribera.

 

Siamo a Seccagrande, nota località turistica dei riberesi. L'odierna invasione del cemento

armato delle numerosissime villette estive, contrasta enormemente con l'ambiente

incontaminato, selvaggio e salubre degli anni '50.

 

HOME PAGE