Ribera: Il Corso Umberto nei primi anni del 1900

RIBERA...COM'ERA

  Un secolo di immagini 

 ( Foto della collezione di Giuseppe Nicola Ciliberto )

Ribera anni '30 : Corso Umberto con

"La muntata di lu bivaiu"

 

 

RACCOLTA DI FOTO D'EPOCA

 

 

Una caratteristica foto di Ribera nei primi anni del 1900. Siamo nel Corso Umberto I.

Da notare a sinistra la Villa Comunale e a destra le case poi demolite nel 1948, per lasciare posto al Cine Teatro Sarullo,

che è stato il primo edificio costruito in cemento armato e oggi si trova chiuso da oltre 30 anni, in disfacimento totale.

Sullo sfondo la "muntata di lu bivaiu" ancora in terra battuta. La casa a sinistra con la scaletta è stata demolita negli anni '50,

e al suo posto è stata costruita una gradinata ancora oggi esistente. La prima porta che si nota a sinistra era la sede del

noto "Tabacchinu di Don Liddu Mandracchia", oggi ancora tabaccheria e rivendita di articoli vari e giornali.

(Tratta da "Monografia sopra Ribera" di Giuseppe Salerno, trascritto, annotato e integrato da Raimondo Lentini)

 

 

Ribera 1903 - E' una delle più antiche cartoline di Ribera eseguita da Bertolini dove si può

notare a destra la Chiesa della matrice da poco completata. La Piazza Duomo era delimitata

da numerosi alberi di "speziu" selvatico, dei quali oggi ne rimane solo uno accanto al chiosco Di Leo.

Svetta al centro l'orologio del Palazzo Comunale che allora era costruito solo a metà.

(Alcune foto sono riprese dal libro "Ribera ieri" di Enzo Minio)

 

La trebbiatura del grano negli anni '50

"Pilari lu cuttuni" negli anni '50 era una occasione per far riunire i vicini di casa, adulti e bambini che, lavorando avevano modo di trascorrere qualche ora della giornata a chiacchierare del più e del meno.

La casa natale di Francesco Crispi

negli anni'40/50

 

 

Una foto degli anni '20 del secolo scorso.

E' la Via Chiarenza ripresa da Pietro Alonge.

 

 

Il Corso Umberto negli anni '50. A destra si nota il Municipio.

Sul lato sinistro, una carriola , rete metallica e altro materiale messi

in esposizione dall'ex Emporio Ferlita.

 

Ribera 1913 - L'Ospedale F.lli Parlapiano appena ultimato. Il signore al centro della foto

è l'On. Antonino Vella Parlapiano, il fondatore dell'ospedale, allora deputato al parlamento nazionale.

 

VARIE CARTOLINE D'EPOCA

Una antica cartolina di Ribera opportunamente "restaurata" dall'Arch. Stefano Palermo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Villa Comunale di Ribera nel 1953

(Tratta da "Monografia sopra Ribera" di Giuseppe Salerno, t

rascritto, annotato e integrato da Raimondo Lentini)

 

             

Alcune foto d'epoca che riprendono vari momenti della Chiesa Madre di Ribera

(Foto tratte da "Monografia sopra Ribera" di Giuseppe Salerno, trascritto,

annotato e integrato da Raimondo Lentini e da "Ribera ieri" di Enzo Minio)

 

 

 

Alcune antiche foto della Chiesa Madre

(Foto tratte da "Monografia sopra Ribera" di Giuseppe Salerno, trascritto, annotato

e integrato da Raimondo Lentini e dai libri "Ribera ieri" e "Ribera in bianco e nero" di Enzo Minio)

 

 

SCOLARESCHE D'ALTRI TEMPI

 

Ribera - Scuola elementare "Crispi", classe 2a, A.S. 1949-50.

 

1a fila: (da sinistra in alto)

Alfonso Casucci, Pietro Monreale, Baldassare Fidanza, Ignazio Di Maria, Giuseppe D'Anna, Michele Guttaiano,

Pietro Turano, Emanuele Zabbara, Alfonso Re, Giuseppe Miceli, Antonino Marciante, Carmelo D'Anna.

2a fila: (da sinistra al centro)

Filippo Calandrino, Antonino R. Di Leo, Giuseppe Arcuri, Giuseppe Nicola Ciliberto, Vincenzo Licata,

Pasquale Calandrino, Giuseppe Miceli, Vincenzo Firetto, Pietro D'Anna, Giuseppe Buttafuoco;

3a fila: (da sinistra in basso)

Giovanni Mule, Giuseppe Ganduscio, Angelo Scozzari, Girolamo Nicastro, Paolo Modica, ins. Margherita Palermo,

Antonino Di Leo, Domenico Di Benedetto, Andrea Abisso, Vincenzo Puccio, Giuseppe Di Stefano;

 

Ribera - Scuola elementare "Crispi", classe 5^ -  A.S. 1938 - 39

 

In alto da sinistra :Domenico Macaluso, Giuseppe Tavormina, Matteo Russo, Fortunato Bartoli, __ Zambito,

Calogero Cucuzzella, Carmelo Cucchiara;

In basso da sinistra : l'ins. Curaba, Stefano Patti, Franco Messina, Giulio Terranova, Francesco Perrone,

Serafino Abisso, Ferdinando D'Azzi e Girolamo Scaturro (seduto).

(Foto tratta dal libro "Paesi in bianco e nero" di Enzo Minio)

 

Ribera (1937/38 circa) . Scuola Elementare F.Crispi - 4^ Classe

Fila in alto da sinistra: Piazza ? , Macaluso Nino, Vitanza ?, Catalanotto ?, Tornambè Francesco,

Simonaro Vincenzo, Scalia ?, Lentini Gerlando (il futuro sacerdote), D'Alessandro ?, Napoli ?;

Fila al centro da sinistra: Marino ?, Tortorici ?, Patricola ?, Miceli ?, Catalano ?,

Gatto Matteo, Caruana ?, Di Giorgi ? ;

Fila in basso da sinistra: Palermo Antonio, Verde Francesco, Verde Francesco, Mascarella ?,

Veneziano ?, Maestro bacino ?, Bonifacio (futuro avvocato), Borsellino ?(futuro Dott.),

Lo Giudice ?, Miceli ? .

(Foto tratta dal libro "Paesi in bianco e nero" di Enzo Minio)

 

Ribera - Scuola elementare "Crispi", classe 2a D, A.S. 1947-48

 

1a fila: (in alto da sinistra): Carmelo La Barbera, Giuseppe Riggi,

Simone Palermo, Carmelo Taglialavore, Stefano Aprile, Gioacchino Puccio, Emanuele Triolo, Giuseppe Russo,

Gerlando Randisi, Filippo Ciancimino, Giuseppe Firetto, Giovanni Casa, Alfonso Montalbano.

2" fila: (al centro da sinistra) Stefano Patti, Antonino D'Azzo, Giuseppe Daino, Calogero Galletta,

Michele Crapanzano, Luciano Lo Brutto, Carmelo Sacco, Nicolo Miceli, Emanuele Miceli, Salvatore Castronovo,

Calogero Territo, Giuseppe Vaccaro, Francesco Tortorici;

3^ fila (in basso da sinistra) : Giuseppe Bruno, Salvatore Noto, Leonardo Barbera, Bernardo Micalizzi,

Benedetto Perrone, Enzo Micalizzi (il piccolo bambino seduto a terra), Ins. Antonio Nicosia, Giovanni Parla,

Vincenzo Torretta, Michele Tortorici, Leonardo Pennino, Vincenzo Guddemi, Giuseppe Di Grado;

(Foto tratta dal libro "Paesi in bianco e nero" di Enzo Minio)

 

Ribera - Scuola Elementare F. Crispi  -  A.S. 1948/1949  - Classe 1^

 

Fila in alto da sinistra: Vitale Giuseppe, Zabbara ?, Morello Mariano, Soldano Giovanni,

Terranova Alfonso, D'Aleo Pietro, Randazzo Carmelo, Nicosia Giuseppe, Misuraca Gioacchino,

Terranova Angelo, Piazza Antonio, Vento Giuseppe;

Fila al centro da sinistra: ? ?, Quartararo Rosario, Daino Giuseppe, Pullara Vincenzo,

Giordano Giuseppe, Insegnante Gaspare Mira, Lo Iacono Giuseppe, Firetto Vincenzo, Russo Giovanni,

La Gaipa Francesco, Guarraggi Pasquale;

In basso da sinistra: ? ?, Verde Francesco, Ragusa Antonino, Zambito Antonino, D'Anna Andrea, Parinisi ?  .

(Foto fornita da Giovanni Soldano - Barbiere in Via G.Marconi, presente nella foto)

 

 

RIBERA  19 Giugno 1949: Scuola Elementare "F.Crispi" - Classe 2^ , Sez. D

L'insegnante seduto al centro è Giuseppe Montalbano

 

Ribera 1950 - Istituto Suore di sant'Anna

Una foto di gruppo durante la colonia estiva istituita dalle ACLI. Nella fila in alto,

il primo sulla sinistra è il Sacerdote Don Emanule Gambino, che in quegli anni era nella

Chiesa dell'Immacolata in Via Roma.

(Foto fornita da Stefano Palermo)

 

 

La foto, degli anni '60,  presenta una classe della Scuola Media V. Navarro, allora dentro il Municipio.

I due Professori al centro della foto sono il Preside Giuseppe Ciancimino e il Prof. Vincenzo Cardillo.

(Foto fornita da Peppe Filippone, ex Presidente di Radio Torre Ribera, residente a Calamonaci)

 

 

 

RIBERA anni '70 : Gruppo di anziani nella Via Termine (Oggi tutti deceduti)

1) Campione Maria, 2) Colletti Giuseppe, 3) Simonaro Antonina, 4) Territo Pietronilla,

5) Guddemi Antonina, 6) Fidanza Vincenzina, 7) Amari Carmela, 8) Firetto Francesca,

9) Ciliberto Rosa, 10) Garamella Maria, 11) Tornambè Antonino.

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

Ribera 1967: Asilo delle Suore Francescane:

I bambini durante le ore dei giochi. Ne sono stati riconosciuti solo alcuni (vedi i numerini):

1) Veneziano Giuseppe (il tenore più conosciuto come Pippo), 2) Borsellino Lucia, 3) Birritteri Tony,

4) Quartararo ?, 5) Lo Raso Matteo, 6) Cannata Matteo, 7) Soldano ?, 8) Palermo Stefano,

9) Gulisano ?, 10) Rotolo ?, 11) Vicari ?, 12) Marino Enza, 13) Barrovecchio Franco,

14) Borsellino Giuseppina, 15) Triassi Salvatore.

(La foto è stata inviata dall'Arch. Stefano Palermo)

 

   

Ribera Anni '40 del secolo scorso

Un nutrito gruppo di persone, adulti e bambini, durante la distribuzione del tradizionale

minestrone preparato in mezzo alla strada, in occasione della Festa di San Giuseppe.

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

 

RIBERA : Anni '50 del secolo scorso:

Apprendiste sarte posano davanti al fotografo ambulante.

 

Si riconoscono con i numerini: 1)Vitale Norina, 2) Palminteri Caterina, 3) Triolo Nella,

4) Di Graci Giuseppina,  5) Nobile ?, 6) Giordano Anna, 7) Triolo Paola.

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

  

  RIBERA: Bambini abitanti nella Via Termine, verso la fine degli anni '30.

In alto da sinistra: (1° bambino sconosciuto) - Zambuto Giuseppe, Crapanzano Rosaria, Manzone ?,

Giacobbe Giuseppe, Novara Lia, Novara Lia (omonima e cugina), (non si conosce il ragazzo in alto),

Novara Carmela, Truncale Rosalia;

Al centro da sinistra: Mirabile Giuseppe, Barresi Achille, Pace Antonio, carbone Francesco,

Palermo Antonio, Riggi Enzo, Palermo Giuseppe, Truncale Salvatore;

In basso da sinistra: Lana Vincenzo, Guddemi Salvatore, Perrone ?, Marrone Enzo,

Perrone Assunta, Novara Serafina, Giustini Enzo.

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

 

  

Ribera: Ragazzi della Via Termine negli anni '40

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

 

La ex caserma dei Carabinieri posta nel Corso Umberto, poco sopra il Cine Teatro Sarullo. Successivamente la caserma è stata trasferita nella Via Roma, all'angolo con la Via Indipendenza.

 

Una foto del Municipio nei primi anni del 1950.

Da notare i due alberi di "speziu selvatico", dei quali oggi ne rimane solo uno, accanto al chiosco Di Leo.

 

Una antica lanterna a petrolio

per l'illuminazione del paese.

 

L'antica "Straula" trainata da due buoi e che raggiungeva gli oltre 10 metri d'altezza. Con l'avvento  dei fili per la luce elettrica la stessa è stata ridimensionata ed oggi non è più alta di 4 metri.

 

Primi anni del secolo scorso:

Il Municipio costruito a metà.

 

La chiesa del Bambino

che era attaccata alla Chiesa madre come si può notare in altre foto. Oggi a Ribera il Comitato Pro Chiesa Madre vorrebbe restituirla ai cittadini con appositi lavori di restauro e di ricostruzione sulla scorta delle presenti vecchie foto.

       

Foto varie tratte dai libri sopra citati  

 

  Il Cortile Genova

negli anni 50 è quasi immutato ancora oggi.

Si nota dietro la guglia del campanile

della Chiesa del Rosario.

Ribera, anni 30.

La stazione ferroviaria durante una manifestazione per il passaggio di uno

dei primi treni.

L'antica "brivatura di Giurdanu",

esistente fino agli anni 70

e poi rimessa a nuovo, con un intervento

che non è stata la soluzione che forse

i riberesi si aspettavano.

 

Logge a Seccagrande negli anni 50/60.

Erano una sorta di capanne/tende costruite con vecchi teloni acquistati per la raccolta delle olive (li tenni") che costituivano un sicuro alloggio per trascorrere le ferie estive. Allora si andava a Seccagrande anche a dorso di muli o sopra i carretti.

 

Bagnanti nel mare di Seccagrande.

Siamo tra gli anni '40 e 50.

 

Un'altra immagine con le "logge".

   

  

Una antica cartolina con la Via Roma

(detta la "strata larga")

(La foto è stata fornita da Stefano Palermo)

 

           

Immagini varie di diverse epoche tratte dai libri già citati

1) Un momento dell'Incontro di Pasqua;

2) Un funerale con la tipica "carrozza";

3) La stazione ferroviaria.

 

 

       

Due interessanti cartoline d'epoca di ribera

1) "Lu bivaiu" che negli anni '50 si trovava al posto del rifornimento di benzina (Ex Poggio) e che oggi, si trova

ricostruito ma abbandonato a se stesso , un pò più sopra lungo la strada che porta  a Calamonaci, nei pressi della curva

con le statue della Madonna e di Padre Pio.

2) Una foto panoramica di Ribera, vista dalla collina del cimitero, agli inizi del secolo scorso.

(La due cartoline sono  state fornite da Stefano Palermo)

 

 

 

SEZIONE IN AGGIORNAMENTO

 

Si invitano i visitatori che avessero foto particolarmente antiche e interessanti  ad inviarle a mezzo Email, 

corredate da una breve descrizione, 

e le vedranno pubblicate in questa sezione del sito con il proprio nome.

 

N.B. Chi fosse in grado di conoscere qualche nome delle persone presenti nelle foto,

può comunicarlo a mezzo Email a questo sito, che provvederà subito ai necessari aggiornamenti:

 

Inviare Foto corredate di notizie a:

 

ciliberto.g@tiscali.it

 

 

 

HOME PAGE