Il Dialetto che scompare

 

IL DIALETTO CHE SCOMPARE

(che erano in uso in vari comuni del territorio agrigentino)

 

PAROLA

TRADUZIONE

CONTESTO

TRADUZIONE

A LA VO'

ALLA MANIERA DEL BUE

LA PENSA A LA VO'

UN COMPORTAMENTO POCO SENSATO, ORDINARIO

ABBUTTARSI

SAZIARSI

ABBUTTATI DI PANI

SAZIATI DI PANE DURO

ACCUFILATI

ACCOVACCIATI - STARE DAVANTI AL BRACIERE

STA SEMPRI ACCUFILATA

COME DIRE PER UNA DONNA CHE NON ESCE MAI E STA SEMPRE ACCOVACCIATA

ACCULACCHIARI

SEDERSI

   

ADDIMMURU

A DIMORA

FATTI DARI TECCHIA D' ADDIMMURU

PER STRAMANDARE QUALCUNO DA UN'ALTRA PARTE  PRENDENDOLO IN GIRO "FATTI DARE  UN PO DI RITARDO"

ADDIUNI

A DIGIUNO

   

AGGHICA'

ADATTARE - UNIRE

   

ALLAMMICARI

FARSI VENIRE UNA VOGLIA

S'ALLAMMICA' PPI LU CONU

GLI VENNE VOGLIA DI GELATO

ALLIANATA

PRESA DA UNA LEGGERA FORMA DI ESAURIMENTO NERVOSO

MI SIENTU LA TESTA ALLIANATA

MI SENTO CON LA TESTA CONFUSA

ALLICCATA

CONTENTINO - O DI LIEVE ENTITA'

N' ALLICCATA DI SALI

UN PIZZICO DI SALE

ALLICCHITTARI

VESTIRE E AD AVERE UN PORTAMENTO ELEGANTE

   

AMMARRUGGIARI

SISTEMARE 

AMMARRUGGIA LA SEGGIA

AGGIUSTA LA SEDIA

AMMINZIGLIARI

EMOZIONARSI

   

AMMILINA'

DA AVVELENATO 

S' AMMILINA'

SI E' REPENTINAMENTE ARRABBIATO

ANGILU .

L' ANGELO

SI PASSA L'ANGILU TI FA ARRISTARI ACCUSSI'

SE PASSA L' ANGELO TI FA RIMANERE COSI'. SI DICEVA AI RAGAZZI QUANDO FACEVANO LE BOCCACCE O GLI OCCHI STORTI. MA IO SEMPRE TRA ME E ME RIFLETTEVO:"MA SE NON L' HO MAI VISTO PASSARE QUEST' ANGELO, PROPRIO ADESSO DEVE PASSARE"

APPUZZA'

BERE DIRETTAMENTE CON LA BOCCA

S' APPUZZA' A LU CANNUOLU

S'E' MESSO A BERE DIRETTAMENTE NEL RUBINETTO

ARRAMAZZA'

CADUTO VIOLENTEMENTE

   

ARRANCARI

QUASI SCAGLIARSI CONTRO

M' ARRANCAVA

QUASI MI MINACCIAVA DI FORZA

ARRICOGLIRI

RACCOGLIERE

ARRUGLIEMMUNI LI STIGLI E AMUNI'

RACCOGLIAMO GLI ATTREZZI E ANDIAMO VIA

ARRICRIARI

GODERE

CCU LU BRUODU MI ARRICRIAVU

COL BRODO MI SONO SODDISFATTO

ARRUSCIARI

IRRORARE - INNAFFIARE BRUSCAMENTE

   

ASTRATTU

DA ESTRATTO - SALSA DI POMODORO FATTA ESSICCARE AL SOLE

   

AZZIZZARI

AGGIUSTARE - DALL' ARABO "ZIZHA" RENDERE SPLENDIDO - MAGNIFICARE

AZZIZZAMI STA BICICALETTA - ABBALLA C' AZZIZZI

AGGIUSTAMI QUESTA BICICLETTA - BALLA E DIVENTI BELLISSIMA

BALATARU

DA "PALATO" PARTE SUPERIORE DELLA BOCCA

   

BIRRICU

CAMICIA DEL CONTADINO

   

BUATTA

SCATOLA

 

DAL FRANCESE BOTE

BUATTUNI

VEDI "ASTRATTU" PROVENIENTE DALLA "BUATTA" = SCATOLA

   

BUNACA

GIACCA

SI SPIRRIA LA BUNACA

(CON MODO MINACCIOSO)SI GIRA LA GIACCA CAMBIA UMORE E COMPORTAMENTO

BURCETTA

FORCHETTA

   

BUSCHIULARU

GOZZO

   

CAMMARU

IMPOTENTE

LU SCECCU E' CAMMARU

L' ASINO DIVENTATO IMPOTENTE - PER DIRE CHE SONO SOPRAVVENUTE SCIAGURE

CANNARUOZZU

DA CANNA - GOLA

MI DUONNU LI CANNAROZZA

MI FA MALE LA GOLA

CANNILI

IL MUCO DEL NASO

ASTUTA SSI CANNILI

SPEGNI QUELLE CANDELE. DETTO AI BIMBI QUANDO COLAVA IL NASO PER ASCIUGARLO

CANZU

CORAGGIO

PIGLIA' CANZU

HA PRESO CORAGGIO

CAPIZZUNI

GLI OCCHIALI

   

CICARA

TAZZA

   

CITOBBISI

VINO - DA UN LATINO INESISTENTE "ACITUS"

   

COGLI

INFEZIONE DELLA FERITA

LA GNIZIONI CCI CUGLI'

DOVE HA FATTO LA PUNTURA SI E' INFETTATA

CONTRASARTU

SPAVENTO

   

COSI DUCI

DOLCI

   

CUCURUNI

BERNOCCOLO

   

CUFFIETTA

COPRICAPO NOTTURNO IN LANA PE LE NONNINE E I NEONATI - USATA ANCHE  PER SALVAGUARDARE DALLA POLVERE LE PRIME RADIO

   

CUNTRASTARI

PARLARE  

NI FICIMU NA CUNTRASTATA

ABBIAMO FATTO UNA CHIACCHIERATA - PAROLA TIPICAMENTE RAVANUSANA

CUSTANA

CROSTA DELLA FERITA 

   

CUTRA

RIVESTIMENTO POSATO SULLE COPERTE

S' ARRAMAZZA' PPI LA CUTRA

GLI SI E' BUTTATO SOPRA VIOLENTEMENTE PER L' EREDITA'

CUTTANCINU

FILO DELLA SARTA

   

DDRA GHIUSU

LA SOTTO O LA SOPRA

   

FILLACCHIOCCHIARU

ANTICO GIOCO - RIFERITO ANCHE AD UN RAGAZZO IRREQUIETO

 

CONSISTEVA NEL MANDARE IL PIU' VICINO POSSIBILE UN PEZZETTO DI LEGNO TRAMTE UN COLPO DI BASTONE AD UNA PIETRA CHIAMATA MADRE. VINCEVA CHI LO MANDAVA Pi VICINO POSSIBILE.

FITA'

HA FATTO L' UOVO

   

FROSCIA

FRITTATA

 

 A Ribera si usa prepararla nel periodo della Santa Pasqua

GANGULIA O MACICHIA

PARLARE A MEZZA PAROLA

CI LA GANGULIA CA NUN VOLI VINIRI

GLIELO DA' AD INTENDERE CHE NON VUOL VENIRE

GASTIMA

MALEDIZIONE

MI GASTMIARU LU CAVADDRU

MI HANNO MALEDETTO IL CAVALLO

GIUGUALE'

VERGOGNA

T' ANNA FFARI LU GIUGUALE'

VEDI "SCIU'"

GODI (SI)

SI AMA CON QUALCUNO

SI GODI CCU LA CUGNATA

SI AMA CON LA COGNATA - DI SOLITO IN FATTI DI ADULTERIO

GODI E GODI

DUE CHE CONVIVONO

SUNNU GODI E GODI

STANNO INZIEME SENZA SPOSATI

GREJA

GREGGE

VINNI CCU TUTTA LA GREJA

VENNERO TUTTI, CON TUTTO IL GREGGE

LAVURI

IL CAMPO DI GRANO

   

LIMPIARI

PULIRE

   

MACICUNI

SPUNTINO

   

MAGNU

MOLTO - ASSAI

   

MANCIASCINU

PRURITO

   

MASCARO'

SPORCIZIA

JA LA FACCI DI MASCARO'

HAI LA FACCIA SPORCA

MASCIDDRATA

SCHIAFFO -  MASCIDDRA = GOTA

   

MASSARU

VOLENTEROSO AL LAVORO

   

MATTULA

COTONE

   

MBROGLI

BIANCHERIA

LAVAVU LI MBROGLI

HO LAVATO LA BIANCHERIA

MISUREDDA

CAMPIONE PER MISURARE IL DECILITRO

NA MISUREDDA D'UOGLIU

UN DECILITRO D'OLIO

MPAJATU

ASINO LEGATO AL GIOGO DELL'ARATRO - FORSE DA "PAJA" IN QUANTO GERENALMENTE SI METTEVANO AL GIOGO DUE ASINI O BUOI

M' E' MBAJARI E C'E' GHIRI

MI DEBBO ORGANIZZARE ED ANDARE

MPIDICATU

COINVOLTO

NUN TI MPIDICARI

NON TI FARE COINVOLGERE

MMURDUTU

IMBRACATO

MALU MMURDUTU

MAL VESTITO

MPIGNA

FACCIA

   

MUCCATURI

FAZZOLETTO

 

DAL FRANCESE MOUCHOIR

MUNCIULIA

STROPICCIA

SI MUNCIULIA' LA FALLETTA

HA STROPICCIATO L' ABITO

NCAPIZZARI

ANDARE DIETRO - SEGUIRE

   

NCHIAPPA'

SPORCARE CON ESCREMENTI

SI NCHIAPPA' LI CAZI

SE LA FECE ADDOSSO

NCIUCIARI

BERE DIRETTAMENTE NELLA BOTTIGLIA

   

NDRITA

MANDORLA SGUSCIATA

   

NDRUMMA'

METTERE DENTRO QUALCOSA

CI NDRUMMA' LA SUCALORA

MISE DENTRO IL TUBO DI GOMMA

NGIAMBULI

PIETRE PIATTE (DA CIAMPELLE).L' EQUIVALENTE DELLE BOCCE DA BOOWLING (VEDI "TOLLU").

   

NTACCA

CICATRICE

   

NTINNA

ANTENNA

PIGLIA' L' ANTINNA

HA PRESO L'ANTENNA- L' ANTINNA ERA IL PALO IN LEGNO. L' ATTUALE ALBERO DELLA CUCCAGNA

NTINNARI

SCHIZZO DI LIQUIDO

   

NZAIARI

PROVARE UN' ABITO O SCARPE

NZAIATI STA VISTINA

PROVA QUESTA VESTE

PASTINA A BURRU

DOLCI

   

PILUCCA

CAPIGLIATURA

SI FICI LA PILUCCA

S'E' RIFATTA LA PETTINATURA

PITTINICCHIU

PETTINE CON PUNTE PARTICOLARMENTE STRETTI OTTIMO PER STANARE I PIDOCCHI

   

POMPA

TUBO DI GOMA (detto a Palma Montechiaro)

   

RAGGIATEDDA

FARE DISPETTI

CCI FA L'ARRAGGIATEDDA

GLI FA DISPETTI

RIVIRSARI

ROVESCIARE

NNI LU VIAGGIU SI RIVIRSA'

VOMITO' DURANTE IL VIAGGIO

RIGNUNA CADUTI

RENI CADUTI

FAMMI LI RIGNUMA CADUTI

LA SCHIENA IN SICILIANO E' DETTA - RENE - E' UNA SORTA DI FARE UN RESET ALLA SCHIENA FACENDOSI SOLLEVARE DA DIETRO.

RUCCHIUNI

PICCOLO APPEZZAMENTO

RUCCHIUNI CHINU DI VAVALUCI

PEZZETTO DI TERRA PIENO DI LUMACHE

RUMANIEDDRU

SPAGO

   

RUNCULIA

RUSSA

   

SANGU PAZZU

SANGUE PAZZO

CHISSU SANGU PAZZU TI NISCI'

PER DAR CORAGGIO AL MAL CAPITATO CHE IL SANGUE DA LUI PERDUTO ERA SANGUE FOLLE E QUINDI MEGLIO PERDERLO

SBIDDICARI

SCOPRIRE L' OMBELICO

SI SBIDDICA' DI LI RISATI

SI E' ROTTO L' OMBELICO DALLE RISATE

SBRUGLIARI

MATURARE REPENTINAMENTE

LA CARUSA SBRUGLIA'

LA RAGAZZA E' DIVENTATA REPENTINAMENTE ADULTA

SCAGLIUNI

DENTE CANINO

T' AFFACCIA LU SCAGLIUNI

TI SPUNTA IL DENTE CANINO - QUANDO I GENITORI COMPRAVANO ANZITEMPO QUALCHE REGALO COME UN "PUPU DI ZZUCCARU" (STATUA RAFFIGURANTE UN PERSONAGGIO DELL'ORLANDO FURIOSO IN ZUCCHERO) SE I FIGLI LO RECLAMAVANO PRIMA DELLA FESTA, VENIVA LORO RICORDATO CHE GLI POTEVA SPUNTARE "LU SCAGLIUNI"

SCANNALIA

FARE ESPERIENZA

NUN SI SCANNALIA

NON FA MAI ESPERIENZA..

SCANNEDDA

DIARREA

   

SCARINA'

LA "CARINA" E' LA SCHIENA

SI SCARINA' CCU LU SPUORZU

SI E' ROTTA LA SCHIENA CON LO SFORZO

SCHIRMENTI

A MALAPENA

SI VIDIVA SCHIRMENTI

SI VEDEVA APPENA APPENA

SCIDDA

ASCELLE

   

SCIU'

VERGOGNA

T' ANNA FFARI LU SCIU' ?

TI DIRANNO VERGOGNA. Dall' inglese "show" "festa"

SCRIMA

LINEA CHE DIVIDE I CAPELLI

   

SCRISSUNI

SERPENTE

   

SCRITICCHIATA

FESTA SUI PRATI

   

SCUDICINA'

LITIGATO - DIVISO

   

SCUGNA'

CI SONO DUE TRADUZIONI.

SCUGNA' LI NASCHI  O SCUGNA' E SINNI I'

(L'emorragia nasale o epistassi ) O FINALMENTE ANDATO VIA

SCUMPANIARI

DIVIDERE RAZIONARE UN CIBO

   

SCUNCICUSU

CHE FA SCONCERTO

ERA SCUNCICUSU!

DALL' ASPETTO STIZZOSO

SDILLABBRARI

ALLARGARE SMISURATAMENTE

   

SDILLICCARI

FAR TOGLIERE UNA BRUTTA ABITUDINE

   

SGADDINARI

PULIRE DA CIMA IN FONDO UNA PERSONA COME SI FA' CON LE GALLINE DOPO AVERLE UCCISE 

   

SGARRARI

STRAPPARE - TIPICAMENTE CANICATTINESE

   

SGRUOPPU

RAMETTO DI LEGNO PICCOLISSIMO

   

SGUGLIARI

SGONFIARE

   

SPARIGGIARI

DIVIDERE LA COPPIA

CAZETTI SPARIGGIATI

DIVIDERE UN PAIO DI CALZE

SPIRLONGA

GRANDE PIATTO DI FORMA OVALE ALLUNGATA

MANGIAMMU NNI LA SPIRLONGA

ABBIAMO MANGIATO NEL PIATTO. SI MANGIAVA SPESSO CONTEMPORANEAMENTE NELLO STESSO PIATTO

SPURNUSCIA

PENSARE INTENSAMENTE CON MASSIMA CONCENTRAZIONE

   

STEDDRI

PEZZI DI LEGNO DA ARDERE

TE FFARI L' OSSA A STEDDRI

TI ROMPERO' LE OSSA A PEZZETTI

STRUMPA'

DI COLPO ANDATO VIA

   

SUCALORA

TUBO DI GOMMA

   

SUSTANZA

SOSTANZA

FA SOSTANZA

GLI FA BENE ALL' ORGANISMO

TABBACCHERA

CONTENITORE DELLE VALVOLE DELLA CORRENTE ELETTRICA

PRIMU DI TRARI LA LAMPARINA STACCA LA TABBACCHERA

PRIMA DI TOGLIERE LA LAMPADA TOGLI I FUSIBILI DELLA CORRENTE ELETTRICA

TAMBALUNA

STIVALI

   

TEDDIU

FASTIDIO

NUN DARI TEDDIU

NON DARE NOIE

TIGNUSIEDDRU

GECO

   

TIRRIDDILIU

ERA UN FRANTOIO RUMOROSO IN VIA TRIESTE

IE UN TIRRIDDILIU

"E' UN RAGAZZO PARTICOLARMENTE VIVACE E RUMOROSO" - FORSE IN USO SOLO A CAMPOBELLO DI LICATA

TIRRURI

SPAVENTO

MI FICI PIGLIARI UN TIRRURI

M'HA FATO VENIRE UN COLPO

TOLLU

DALL' INGLESE TOLL = ALTO. ERA UN ANTICO GIOCO (VEDI NGIAMBULI)

CCU LA NGIAMBULA FA CADIRI LU TOLLU

SI METTEVA UNA MATTONELLA IN VERTICALE CON SOPRA DELLE MONETE, QUINDI CON DELLE PIETRE PIATTE (NGIAMBULI) SI DOVEVA FAR CADERE LA MATTONELLA (TOLLU) I SOLDI CADENDO ANDAVANO A FINIRE VICINO LE ALTRE "NGIAMBULI" E I PROPRIETARI DI QUEST' ULTIMI AVEVANO DIRITTO A VINCERE LE MONETE.

TRACUODDRU

SULL' USCIO O DINNANZI IL TRAMONTO

   

TRACUODDRU (2)

SCIARPA (TRA COLLO)

   

TRIUNFU

DA TRIONFO -MOLTA FOLLA

C'ERA UN TRIUNFU

PAROLA TIPICAMENTE NARESE

TRUPPICARI 

METTERE IL PIEDE IN FALLO

SCECCU TRUPPICATURI

ASINO CHE NON SA' TENERE IL PASSO E VA CADENDO

UCCHITIEDDU

UOVO A OCCHIO DI BUE

   

URZIDDA

PORTAMONETE - GRUZZIDDA = PICCOLO GRUZZOLO

   

VARBARUOZZU

MENTO

   

VIERMI

VERMI DELLO STOMACO

CI FICI LI VIERMI

QUANDO I BIMBI ERANO IRREQUIETI ERA COMPITO DI UNO INIZIATO, DI SOLITO DONNA, CHE FACEVA UN RITO PARTICOLARE SULLO STOMACO DEL DISCOLO PER TOGLIERGLI I VIRUS, COSI' IL  FANCIULLO TORNAVA NORMALE.

VIERMI (VINIRI)

VERMI (FAR VENIRE)

CI FICI VINIRI LI VIERMI

FAR VENIRE I VERMI, INTIMORIRE QUALCUNO. SI SUPPONEVA CHE CON LO SPAVENTO ALL'INTERNO DELLO STOMACO NASCESSERO I VERMI E POI ESPULSI DALL' ANO

VISTINA

L' ABITO

   

VRACA

LA CERNIERA O I BOTTONI  DEI PANTALONI

CHIUITI LA VRACA !

CHIUDI LA CERNIERA DEI PANTALONI!

VRICCIA

SCHEGGIA DI PIETRA

   

VUOMMICU

ROVESCIO

SI VUMMICA

SI ROVESCIA

ZZIMMA

DAL TEDESCO "ZIMMER" = STANZA - MA NEL NOSTRO CASO UN PORCILE

CUMINA' LA ZIMMA

HA CREATO MOLTA SPORCIZIA, DI SOLITO CON CADUTA DI LIQUIDI

ZZIMMA (2)

BUBBONE - PROTUBERANZA DELLA PELLE DA ESTIRPARE

   

(PAROLE DI UNA VOLTA - Condivise dal sito http://www.casuccio.it/)

Home page