CILIBERTO  &  ROSSANO

Le nostre canzoni

 

UN GEMELLAGGIO MUSICALE TRA RIBERA E EDISON (N.J.) - U.S.A.

 

 

Dalla collaborazione tra Giuseppe Nicola Ciliberto, riberese residente a Ribera

e Emanuele Giacobbe (Nome d'arte Nino Rossano  ), riberese residente ad Edison N.J.

negli Stati Uniti,in circa un anno sono state composte ben 7 canzoni delle quali una incisa in due versioni (in siciliano e in italiano).  Tutti i testi dei brani sono stati scritti da G.N. Ciliberto, mentre la musica è stata composta da E. Giacobbe, con arrangiamenti di Steve Berger. Le registrazioni di tutti i brani, cantati da Nino Rossano su CD, sono state effettuate presso la Casa discografica VATICANO III PRODUCTION, nella città di Edison (New Jersey).

Sia i testi che le musiche sono stati regolarmente registrati a nome dei due autori.

 

  Emanuel Giacobbe  in arte NINO  ROSSANO

(Tenore riberese, molto noto negli Stati Uniti d'America, dove risiede dal 1956)

The Crockett Agency, Inc. & Mason Entertainment LLC

Elevating the Standards of Excellence

Nino Rossano (Biografia)

Singing has been Nino Rossano's life-long career. The tenor has performed throughout the U.S. and has toured both the French and Italian Riviera, bringing love songs, some he composed, to appreciative fans over the world. Nino has produced seven CDs filled with lyrical, heaven-sent sounds. They include, "Hidden Treasures, the Italian-American Experience," "The Best of Nino Rossano," "Italian Eyes," and "Let's Bring Back Romance," the latter filled with his own music and words.

When he was growing up in Ribera, Sicily, actor Rossano Brazzi was his favorite on the screen. So he chose his stage name "Rossano" because of the actor. On his "Hidden Treasures" CD,  Nino sings “Some Enchanted Evening," a song that Brazzi lip-synched in the movie “South Pacific” with such soul felt sounds it is breathtaking.

During his youth, his parents sent him to be a seminary student at the Collegio Giglio of The Third Order of St. Francis. Those seminary students study and become ordained priests that are sent to countries as missionaries. His mother took him out of the seminary and within a year he came to the United States. “Had my mother not taken me out, I would have been a missionary now.”  

Because his withdrawal from school was sudden, a problem arose. He was the main singer in a play the school was rehearsing when his mother removed him. In order to get Nino to return for the play, the seminary withheld all his clothes, promising to return his clothes once he performed. But although he kept his end of the bargain, his “dowry” was never returned.   

At the seminary, he sang with about 60 boys. One day the choir was recording a song. Nino was a soprano, and from the vibrations in his head from singing such high notes, he passed out. He has a “head voice,” he says. "There are 'chest singers,' but I'm all head tone. It's all in the mask of the face."

Formal training as an adult changed his natural adult baritone voice to a tenor. Nino developed polyps in the 1970s, but with the help of a voice coach, he perfected voice placement, making his voice the best it had ever been.  “Voice is there. You just have to know how to use it.”

Nino came to the United States as a teenager and subsequently joined the Army when he volunteered to be drafted. He said he wanted to spend a couple of years in the Army after what the U.S. did for him, “hosting me as an alien.” He is very patriotic and had to give something back. He sang with a band in the Special Services division in Basic Training. A band was put together with all the talented musicians and they played at local Army camps.

Before joining the Army, Nino had applied for citizenship, and during his tour of duty he was called from Ohio back to New Jersey for his swearing in. The judge looked at him wearing a uniform and said that if he was good enough to wear a uniform, he was good enough to be a citizen, didn’t ask him the normal questions and granted him citizenship because he was a serviceman. As a soldier, Nino worked in the Signal Corps during his Army tour, stationed in Ohio and Pennsylvania.

Nino can play piano and compose music. His aunt had a baby grand piano (the only one in Sicily at that time) that he found as a young boy by going upstairs in her home. He sat down and started playing. He could play naturally, by ear. Because he disobeyed and went upstairs when told not to, he “got a good beating." He said that if his parents had known how talented he was, his career might have started earlier.

Nino writes many songs, both lyrics and music. He can read music as well as play piano by ear. He interprets compositions on the piano, and records on tape, plays it back and writes down the notes. That’s how he writes.

Italian and opera standards are a specialty, but he really loves to sing the popular songs. Nino's website receives many "hits," and he has sold 12,000 songs. Writing is an ongoing pleasure for Nino, and recently he has finished another 19 for an upcoming album. The singer said he likes to do anything that has to do with voice and would enjoy doing "voiceovers."

Twice a winner of a song parody contest hosted by radio jock Howard Stern, Nino's win took him to Los Angeles and then London. There were 15 winners, and Stern left Nino’s song for last, called “Please take me to LA.”  Nino remarked, "It was the only song chosen that had clean lyrics!"

He sings his wondrous repertory of love, in both English and Italian, at night clubs and for weddings and funerals. When he got married, Nino said, no one sang, and he “had to sing in my mind. I must have sung for 400 weddings, but regrettably, not my own." He’s married to Domenica, which means "Sunday" in Italian. The couple have five grandchildren.

Listen to Nino Rossano. It is like listening to an angel come to earth to sing. His music can be purchased online at CDBaby, iTunes and Amazon.

 

TRADUZIONE ITALIANA

(Si fa presente che la traduzione italiana del testo riportato sopra è stata eseguito con un apposito programma trovato in internet e la stessa presenta

non pochè difformità e vari evidenti refusi, che ovviamente, nella linea del possibile saranno opportunamente integrati e rettificati.)

 

BIOGRAFIA

Il canto ha caratterizzato  la carriera di Nino Rossano per tutta la vita. Il tenore ha effettuato durante la permanenza negli Stati Uniti, studi di francese ed anche  di italiano, portando canzoni d'amore, alcune da lui stesso composte. Nino ha prodotto sette Cd riempiti di suoni lirici.  "Tesori nascosti" , l'esperienza Italiano-Americana, " Meglio di Nino Rossano, " " Occhi italiani, " e " Let' la s riporta Romance." Gli ultimi composti con sue proprie  parole e musica . Quando stava crescendo la fama a Ribera (Sicilia) dell'attore Rossano Brazzi che era il suo favorito sullo schermo, ha scelto il suo nome d'arte; "Rossano" come un omaggio al grande attore. Sul suo CD  " Tesori nascosti", Nino canta

“Una certa sera incantata" una canzone che il labbro-synched di Brazzi nel film “South Pacific„ con tale anima ha ritenuto i suoni strabilianti. Durante la sua gioventù, i suoi genitori lo hanno avviato per essere un allievo del seminario al Collegio Giglio del terzo ordine della st Francis. Quegli allievi del seminario studiano e diventano sacerdoti ordinati che sono indirizzati ai paesi come missionari. Sua madre lo ha preso dal seminario ed in un anno è venuto negli Stati Uniti se nò ora sarebbe stato un missionario ora.

 

Poiché il suo ritiro dalla scuola era improvviso, un problema ha presentato. Era il cantante principale in un gioco che la scuola stava preparando quando la sua madre lo ha rimosso. Per convincere Nino per rinviare per il gioco, il seminario ha ritenuto tutti i suoi vestiti, promettenti di restituire i suoi vestiti una volta che effettuasse. Ma anche se ha mantenuto la sua conclusione dell'affare, la sua “dote„ non è stata restituita mai. Al seminario, ha cantato con circa 60 ragazzi. L'un giorno il coro stava registrando una canzone. Nino era un soprano e dalle vibrazioni in sua testa dal canto delle tali note alte, è passato fuori. Ha “una voce capa,„ dice. " Ci sono ' cantanti della cassa, ' ma I' m. tutto il tono capo. It' s tutta nella mascherina del face." Addestramento convenzionale come un adulto ha cambiato la sua voce di baritono adulta naturale ad un tenore. Nino ha sviluppato i polyps negli anni 70, ma per mezzo di una vettura di voce, ha perfezionato la disposizione di voce, rendente alla sua voce il meglio che era stata mai. “La voce è là. Dovete sapere appena usarla.„ Nino è venuto negli Stati Uniti mentre un adolescente e successivamente unito l'esercito quando si è offerto volontariamente per essere disegnato. Ha detto che ha voluto passare una coppia di anni nell'esercito dopo che cosa gli Stati Uniti hanno fatto per lui, “l'ospitalità me come straniero.„ È molto patriottico ed ha dovuto dare qualcosa parte posteriore. Ha cantato con una fascia nella divisione di servizi speciali nella formazione di base. Una fascia è stata messa insieme a tutti i musicisti di talento ed hanno giocato agli accampamenti locali dell'esercito.

Prima di fare parte dell'esercito, Nino aveva fatto domanda per la cittadinanza e durante il suo giro del dovere è stato denominato dall'Ohio di nuovo al New Jersey per suo che giura dentro. Il giudice lo ha esaminato che porta un'uniforme ed ha detto che se fosse abbastanza buono da portare un'uniforme, era abbastanza buono da essere un cittadino, gli non ha fatto le domande normali ed assegnato lui la cittadinanza perché era un meccanico. Come soldato, Nino ha funzionato nel corpo del segnale durante il suo giro dell'esercito, disposto nell'Ohio ed in Pensilvania. Nino può giocare il piano e comporre la musica. La sua zia ha avuta un bambino che il grande piano (quello unico in Sicilia a quel tempo) quel lui ha trovato come giovane ragazzo andando di sopra nella sua casa. Si è seduto ed ha cominciato giocare. Potrebbe giocare naturalmente, dall'orecchio. Poiché disobeyed ed andato di sopra una volta detto non a, “ha ottenuto un buon beating." Ha detto che se i suoi genitori avessero saputo di talento era, la sua carriera potrebbe cominciare più presto. Nino scrive molte canzoni, sia liriche che musica. Può leggere la musica così come il piano del gioco dall'orecchio. Interpreta le composizioni sul piano e le annotazioni su nastro, giochi esso indietro ed annota le note. Quello è come scrive.

I campioni di opera e dell'italiano sono una specialità, ma realmente ama cantare le canzoni popolari. Nino' il Web site di s riceve molto il " colpi, " ed ha venduto 12.000 canzoni. La scrittura è un piacere continuo per Nino e recentemente ha rifinito gli altri 19 per un album imminente. Il cantante ha detto che gradice fare qualche cosa che riguardasse la voce e godesse di di fare il " voiceovers." Due volte un vincitore di un concorso della parodia di canzone ospitato dall'atleta radiofonico Howard Stern, Nino' la vittoria di s lo ha preso a Los Angeles ed allora a Londra. Ci erano 15 vincitori e la canzone del Nino di sinistra severo per l'ultimo, chiamata “lo prende prego a LA.„ Nino ha rilevato, " Era l'unica canzone scelta che ha avuta liriche pulite! " Canta il suo repertorio meraviglioso di amore, sia nell'inglese che nell'italiano, ai randelli di notte e per le cerimonie nuziali ed i funerali. Quando ha ottenuto sposato, Nino ha detto, nessuno hanno cantato e “ha dovuto cantare nella mia mente. Devo cantare per 400 cerimonie nuziali, ma purtroppo, il non mio own." Ha sposato a Domenica, che significa il " Sunday" in italiano. Le coppie hanno cinque nipoti. Ascolti Nino Rossano. È come ascoltare un angelo viene a terra a cantare. La sua musica può essere comprata in linea a CD Baby, i Tunes ed a Amazon.

 

 

Come ci siamo conosciuti con Nino Rossano

DA EDISON N.J - U.S.A. scrive al sito www.cilibertoribera.it

Egregio, Signor Ciliberto.  Mi chiamo Emanuele Giacobbe, nato a Ribera, emigrato negli Stati Uniti nel 1956.

Ho avuto l'occasione di visitare il suo fantastico sito e l'ho trovato molto interessante, specialmente per tutti i Riberesi emigrati all'estero.

Piu' di un anno fa ho avuto l'occasione di musicare e cantare il poema "Ribera" del poeta Paolo Bono.

Tre mesi fa ho musicato e cantato un'altro poema "Colori senza colori" del  mio caro amico Saro Marretta.

Il mio nome d'arte e' Nino Rossano. Per informazioni la prego di visitare il mio sito: www.ninorossano.com  Il mio indirizzo e' nrossano@optonline.net 

Aspettando una sua risposta, invio i miei distinti saluti a lei, famiglia e tutti i paesani.

Ciao. Emanuel Giacobbe.

Egregio Sig. Emanuel Giacobbe,

mi ha fatto un grande piacere ricevere la sua gradita lettera dagli Stati Uniti, dove risiede da così tanto tempo, cioè da ben 50 anni.

La ringrazio per aver visitato e gradito il mio sito che cerco di tenere sempre aggiornato e perchè ormai è il mio hobby preferito.

L'ho dedicato come vede alla nostra bella cittadina di Ribera e in particolare a tutti gli emigrati riberesi sparsi per il mondo.

Le assicuro che guarderò il suo sito e Le faccio fin da ora tanti auguri  per la sua attività musicale, inviandoLe tanti cari saluti

anche da parte di tutti i miei visitatori e di tutti i riberesi qui residenti, con un a risentirci a presto.

Cordialmente  Nicola Ciliberto

 

Elenco completo delle canzoni

(Testi: Giuseppe Nicola Ciliberto - Musica: Emanuel Giacobbe)

 

BEDDA SI' TU (In dialetto riberese)

BELLA SEI TU (Tradotta in italiano)

CANTO TRA DI VOI

TI AMO AMERICA, I LOVE ITALY

TORNA AMORE MIO

SEI TU LA DONNA MIA

MAMMA

SEI TU LA SPOSA

 

Alcuni frammenti delle canzoni possono essere ascoltati, collegandosi al sito di Nino Rossano.

CLICCARE QUI SOTTO :

http://www.ninorossano.com/discography

 

 

BEDDA SI' TU  ( BELLA SEI TU)

 

 

La canzone BEDDA SI' TU fa parte della compilation

del CD, al N. 13 in dialetto riberese e al N. 7 in italiano.

      

 

        BEDDA SI’ TU

                                 (In dialetto siciliano)

 

Lu  mari po’ canciari lu culuri,

lu celu chiaru si po’ annivulari,

po’ pèrdiri lu suli lu splinduri,

ma tu sì sempri bedda e fai ‘ncantari.

 

     Po’ l’acqua cchiù la siti nun livari,

     li sciuri ponnu perdiri l’oduri,

     po’ l’aria frisca cchiù nun rinfriscari,

     ma tu nun canci mai pi mia amuri.

 

Bedda sì tu, biddizzi ‘nn’hai a migliara,

bedda sì tu, cchiù bedda di li stiddi,

fai duci la me vita quannu è amara

cu li lucenti e granni to pupiddi.

 

     Bedda sì tu, e diliziusa, e cara,

     e addumi attornu a mia milli faviddi,

     bedda di tuttu, ogni cosa hai rara :

     l’occhi, la vucca e anchi li capiddi.

 

Chi avissi a fari sulu e senza tia ?

senza la tò biddizza e lu tò affettu ?

scopu unn’avissi cchiù sta vita mia,

parissi ‘na casuzza senza tettu,

 

     ‘na seggia cu tri gammi ca travìa,

     ‘na varca senza rimi in mari apertu,

     parissi un vagabunnu senza via,

     cu tantu di duluri intra lu pettu.

 

Bedda sì tu e tantu iu ti amu,

‘nsemmula uniti gudemu e suffremu

e anchi si sulu d’amuri campamu,

sempri felici in eternu saremu.

 

 

 

 BELLA SEI TU

(Traduzione in italiano)

 

Il mare può cambiare il colore,

il cielo chiaro si può annuvolare,

può perdere il sole lo splendore,

ma tu sei sempre bella e fai incantare.

 

Può l’acqua più la sete non levare,

i fiori possono perdere l’odore,

può l’aria fresca più non rinfrescare,

ma tu non cambi mai per me amore.

 

Bella sei tu, bellezze ne hai a migliaia,

bella sei tu, più bella delle stelle,

fai dolce la mia vita quando è amara

con le lucenti e grandi tue pupille.

 

Bella sei tu, e deliziosa, e cara,

e accendi attorno a me mille faville,

bella di tutto, ogni cosa hai rara:

gli occhi, la bocca e anche i capelli.

 

Che potrei fare solo e senza di te ?

senza la tua bellezza e il tuo affetto ?

scopo non avrebbe più questa vita mia,

sembrerei una casetta senza tetto,

 

una sedia con tre gambe che si muove,

una barca senza remi in mare aperto,

sembrerei un vagabondo senza una via,

con tanto di dolore dentro al petto.

 

Bella sei tu e tanto io ti amo,

insieme uniti godiamo e soffriamo

ed anche se solo di amore viviamo,

sempre felici in eterno saremo.

 

UNA POESIA DIVENTATA CANZONE

 

 

Questo testo è stato il primo brano musicato da Nino Rossano,

cheavendolo letto su un volumetto di poesie dal titolo

"PROFUMO DI ZAGARA", con vera mia sorpresa

lo ha musicato e inciso, inviandomi il CD già registrato.

In un secondo momento mi ha chiesto una versione

in lingua  italiana, incidendo nuovamente la canzone

con la stessa base musicale.

I versi, scritti negli anni '80 con il titolo "Bedda sì tu"

erano stati da me dedicati a Maria, mia moglie.

 

(G.N.C.)

 

 

Il primo testo che ho voluto scrivere appositamente per Nino Rossano come un elogio  alla sua carriera artistica è quasi una biografia della sua vita,

divisa dall'amore per la terra che lo ha visto nascere, Ribera nella sua Sicilia del cuore e l'America, dove attualmente  risiede da oltre mezzo secolo

e dove ha trovato le ragioni della sua vita e il modo migliore per esprimere il suo grande talento con il canto.

In questo testo è come se Nino stesso raccontasse un po della sua vita, rivolgendosi al suo pubblico, che lo ama e lo stima, per la sua grande e possente voce,

ma non può fare a meno di far sapere che il suo cuore, pervaso sempre dalla nostalgia, pur innamorato della terra in cui vive e lavora, è sempre legato

indissolubilmente alla sua terra natia, alla sua adorata Sicilia, alla sua Ribera che mai e poi mai potrà dimenticare.

Il brano è inserito al N.5 della compilation del CD ITALIAN EYES (OCCHI ITALIANI), sopra riportato.

 

    CANTO TRA DI VOI

 

Sono partito dalla terra mia

e sento l’ansia sempre nel mio cuore,

vivo i miei giorni con la nostalgia,

che il mio passato mi fa ricordar.

 

Tanti colori di quei prati in fiore,

il caldo sole che non vedo più,

l’aria, il profumo dell’azzurro mare

mentre sto qui a cantare tra di voi.

 

         Io canto tra di voi, vivo la vita

         tra tanta gente che mi ha dato tanto,

         questo è il mio mondo,  musica e canzoni

         che la mia voce fanno palpitar.

         Sono lontano e penso al mio paese

         dove ho lasciato la mia gioventù,

         cantare tra di voi per me è un incanto,

         ma la Sicilia non la scordo mai.

 

Mille ricordi chiusi in questa mano,

mille pensieri per il mio passato,

no, non  lo posso mai dimenticare

che un po’ di me è rimasto ormai laggiù.

 

Tanti sorrisi di bimbi  felici,

tante carezze ormai non sento più,

ma in questo mondo che mi vuole bene

io resto qui a cantare tra di voi.

 

            Io canto tra di voi, vivo la vita

tra tanta gente ecc……..

……..

 

**************

 

TI AMO AMERICA, I LOVE ITALY

 

       Il brano inciso su questo CD singolo e successivamente inserito anche nell'Album "LOVE ME WITH ALL YOUR HEARTH" è un vero e proprio atto d'amore, scritto appositamente per il cantante Nino Rossano, che vede la sua vita divisa, tra le due nazioni che fanno ormai parte

della sua vita: L'America e l'Italia. Gli arrangiamenti del brano, meravigliosamente composti da Steve Berger,

sono stati ispirati dalle note dei due inni nazionali, quello americano e quello italiano, che fanno da sfondo alla melodia cantata.

 

TI AMO AMERICA, I LOVE ITALY

 

Correre tra due mondi assai fantastici,

sognare sotto cieli chiari e limpidi,

accarezzati da un azzurro oceano

uniti da un abbraccio e un grande amor.

Volare col pensiero ai miei ricordi,

vagare con la mente nel passato,

quanti momenti della vita mia

son ritornati e non li scordo più.

 

America, nella mia vita c’è anche l’Italia,

Italia, nella mia vita c’è anche l’America,

splendidi mondi  dai sorrisi magici,

dove il mio cuor gioisce tra di voi.

Italia, la nostalgia di te mi ruba l’anima,

ma sento a me vicina anche l’America,

ogni momento vorrei dir : - “Io ti amo”;

ogni momento dico,  

tutti i momenti dico : “I love you”.

 

Siete  due mondi veri e tanto splendidi,

dov’è che mille amori  rifioriscono,

due mondi che io amo e mi appartengono,

perché il  mio cuor  lo fanno palpitar.

- “Io amo te” oh cara Italia mia

e dico: -  “I love you”  alla mia America,

lasciarvi non vorrei un solo attimo

ed il mio canto vi vorrei donar.

 

America, nella mia vita c’è anche l’Italia,

Italia, nella mia vita c’è anche l’America,

splendidi mondi  dai sorrisi magici,

dove il mio cuor gioisce tra di voi.

Italia, la nostalgia di te mi ruba l’anima,

ma sento a me vicina anche l’America,

ogni momento vorrei dir : - “Io t’ amo”;

ogni momento dico,

tutti i momenti dico - “I love you”.

 

***************

 

TORNA AMORE MIO

              

TORNA AMORE MIO

 

Il tempo non cancella mai un amore

quando l’amore è grande e non è un gioco,

sei stata la mia gioia e il mio dolore

che ancor m’avvolge d’un ardente fuoco.

 

Muta è la voce mia e non trova pace,

lontan da te quanta malinconia,

trema il mio cuore e la mia voce tace,

ma sento che sarai ancora mia.

 

Dimentico il dolore che mi hai dato,

non puoi esser crudele e senza cuore,

t’ho amata tanto, forse non riamato

ma credimi è più grande questo amore.

 

Torna, ti prego torna amore mio,

io t’amo sempre e più ti voglio amare,

nella tua vita sì, ci sarò io,

lascia l’orgoglio e fammi ancor sognare.

 

Ora ti prego la mia voce ascolta,

e senti questo grido disperato,

ritorna a me come la prima volta,

son certo capirai quanto t’ho amato.

 

(Musica……………………………………)

 

Dimentico il dolore…ecc….ecc….

 

*********************

 

 SEI TU LA DONNA MIA

Il brano è stato dedicato dagli autori, alle rispettive mogli.

Oltre al CD singolo, la canzone "SEI TU LA DONNA MIA" fa parte

della compilation del CD "MAMMA, sei stata tu la prima mia parola)

             

SEI TU LA DONNA MIA

 

Quando ho incontrato te splendida donna mia,

quando io ti baciai mi hai dato un fremito,

ora ti ho qui con me  sei tu la mia magìa

e questa vita mia è solo per te.

 

Sei tu la donna mia ed io ho cercato te,

per tanti mesi e anni sempre ti sognai,

fiore della mia vita t’amai in un attimo,

e il grande amor per me sei tu e solo tu .

Luce degli occhi miei non devi piangere,

tra cieli bui lo sai non posso amare te.

Per questo cuore mio devi sorridere,

illumina la notte col tuo grande amor.

 

Nel mondo ti cercai,  varcai l’oceano

e quando ti trovai ti ho dato l’anima,

se ti accarezzo le mie mani tremano

sei solo tu la donna del mio cuor.

 

Sei tu la donna mia ed io ho cercato te,

per tanti mesi e anni sempre ti sognai,

fiore della mia vita t’amai in un attimo,

e il grande amor per me sei tu e solo tu .

Luce degli occhi miei non devi piangere,

tra cieli bui lo sai non posso amare te.

Per questo cuore mio devi sorridere,

illumina la notte col tuo grande amor.

 

****************

MAMMA

 

 

Il quadro della copertina del CD  "MAMMA", ad olio su tela, di cm. 90 x 90

è stato dipinto da G.Nicola Ciliberto ed è di proprietà di Silvano Ciliberto.

 

 

MAMMA

 

MAMMA, SEI STATA TU LA PRIMA MIA PAROLA  

CHE ORA  PER SEMPRE E’ INCISA NEL MIO CUORE,           

NEL MONDO COME TE CI SEI TU SOLA,

PERCHE’ MI DAI IL TUO DOLCE E GRANDE AMORE.

MAMMA, LO SO CHE TU MI VUOI TANTO BENE,  

SEI TU LA LUCE E GUIDI IL MIO CAMMINO,

SOLTANTO TU  LENISCI LE MIE PENE

E SEI LA GUIDA TU DEL MIO DESTINO.

 

MAMMA, TRA TUTTE  SEI LA DONNA PIU’ ADORATA

PERCHE’ SOLTANTO TU PUOI DAR LA VITA,

LO SO’  GIAMMAI SARAI DIMENTICATA.

MAMMA,CHE SENSAZIONE POTER DIRE  “MAMMA” ,

PER ME TU SEI LA PIU’ LUCENTE GEMMA,

IO SONO IL CAMINO E TU LA FIAMMA.

 

SENTI, TI VOGLIO BENE E NON SO’ DIRTI QUANTO, 

CHE  LA TUA LUCE ILLUMINA IL CAMMINO,

MAMMA L’AMOR PER TE E’ PROPRIO TANTO,

STRINGERTI IO VORREI COME UN BAMBINO.

MAMMA, IO CANTO E TREMO,  MA SONO FELICE, 

TU SEI IL MIO SOGNO, TU SEI LA MIA  STELLA,

E IL CUORE MIO CHE PALPITA MI  DICE :

MAMMA, NEL MONDO TU SEI LA PIU’ BELLA.

 

Il retro del CD "MAMMA" con la compilation delle canzoni.

 

****************************

SEI TU LA SPOSA

Il brano, molto commovente e romantico è stato dedicato a Maria Luisa Ciliberto (figlia dell'autore) in occasione del suo matrimonio

con Vincenzo La Martina, e celebrato nella Basilica di San Calogero a Sciacca il giorno 8 agosto 2008.  Il trattenimento nuziale

è stato tenuto presso il Parco del Castello Chiaramontano di Siculiana.

 

Per  te Maria Luisa,

nel giorno più bello della tua vita - 8 agosto 2008

 

   

SEI TU LA SPOSA

 

Il cielo e l’aria brillano di te

una musica soave già si sente,

regina mia ti porto dal tuo re

che non ti ha vista mai così splendente.

Sei tu la dolce sposa figlia mia,

sei tu che in questo giorno fai incantare,

la tua bellezza illumina la via

e il tuo papà ti porta ora all’altare.

Oggi sei tu la sposa e hai un dolce sorriso,

in quel bianco tuo velo che rallegra il tuo viso.

Sei la sposa felice bella nel tuo splendore

e papà vuol per te una vita d’amore.

 

E’ come un sogno sai bambina mia

vederti nel tuo abito radioso,

brillano gli occhi tuoi con la magia

che fa felice il cuore del tuo sposo.

Sei tu il mio tesoro o dolce sposa

che sol con le tue ali andrai lontano,

gioia  stupenda, delicata rosa,

ovunque andrai avrai questa mia mano.

Oggi sei tu la sposa, il mio splendido fiore,

tu mi hai dato emozioni che da sempre ho nel cuore.

Sei una gioia infinita la mia bimba da amare

e con passo tremante io ti porto all’altare.

S’avvera il desiderio della vita

tra fiori profumati e tanto amore,

e solo quando ormai sarai partita

il vuoto lascerai in questo cuore.

 

                                                                    Il tuo papà

                                                                         Giuseppe Nicola Ciliberto

 

La canzone "SEI TU LA SPOSA", oltre che nel CD singolo, riportato sopra

è stata inserita anche nell'Album "MAMMA".

 

 

HOME PAGE